Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

BLOG

25/07/2016

CONOSCI LA TUA PELLE

Riconoscere il proprio tipo di pelle è molto più difficile di quanto ci si aspetti.

Se non avete nessun problema dermatologico specifico che richieda un’analisi condotta con strumentazione apposita, allora, per cominciare, potete servirvi di una lente di ingrandimento per analizzare alcune caratteristiche che vi potranno rivelare un po’ di più sulla vostra pelle, come grana, aspetto, idratazione, sebo e colorito.

La pelle grassa ha un aspetto lucido, presenta pori dilatati e punti neri, ha un colorito spento ed una grana irregolare; tende inoltre ad essere incline alla comparsa di acne e ad arrossarsi. La pelle secca si presenta quasi ruvida ed anelastica, risulta sottile e fragile e sembra “tirare”. La pelle mista presenta le caratteristiche sia della pelle grassa che di quella secca. La pelle sensibile si irrita facilmente, ha un colorito più chiaro e risulta calda al tatto. La pelle normale, infine, risulta morbida, uniforme nel colorito e con poche imperfezioni.

Sin qui sembrerebbe facile ma, in realtà, non lo è del tutto.

Infatti, è possibile che nel corso della vita (ma anche a distanza di giorni o settimane), la nostra pelle cambi tipologia. Questo accade poiché la cute è facilmente influenzata da diversi fattori come lo stile di vita, gli agenti esterni (inquinamento, fumo, raggi UV ecc.), il clima, l’età, lo stress e le condizioni di salute.

 Allora cosa si può fare?

Il mio consiglio è investire innanzitutto in una buona routine di detersione, il primo passo per avere e mantenere una cute sana. Naturalmente, non esiste la ricetta perfetta per la detersione perfetta e, sfortunatamente, molti prodotti detergenti non rispettano la fisiologia cutanea e finiscono per privare la pelle del suo naturale film idrolipidico (la barriera protettiva), rendendola secca, arrossata ed irritata: alcuni di essi possono perfino essere la causa di un cambiamento nel tipo di pelle.

Il vero segreto sta quindi nell’avere cura di rispettare la pelle utilizzando prodotti privi di sostanze aggressive.

Un altro consiglio utile è liberarsi di alcuni dannosi cliché sulla detersione: ad esempio, l’acqua va bene, ma non è certamente sufficiente a detergere accuratamente la pelle dopo una lunga giornata: è un po’ come cercare di lavare i piatti semplicemente risciacquandoli…!

Per concludere, nel caso in cui la vostra pelle si presenti secca, irritata, oleosa o mista, per prima cosa, chiedetevi se il vostro rituale di detersione vi si addice: se la vostra risposta è “no”, cercate dei prodotti che rispettino la vostra fisiologia cutanea e che bilancino il vostro “problema”. Volete sapere come fare? Continuate a seguire il blog Bakel: la prossima settimana parleremo della detersione adatta a ciascun tipo di pelle!

18/07/2016

PICCOLE MOLECOLE E NANOPARTICELLE

Da alcuni anni, si è generato un certo interesse rispetto alla dimensione delle molecole contenute nei cosmetici: in particolare, l’attenzione è stata posta sulla loro capacità di penetrare all’interno della cute e sulla loro capacità di garantire rapido assorbimento e texture pressoché invisibili.

Anche parlando dei prodotti Bakel, mi sono spesso state poste queste due domande.

 

La prima riguarda l’Acido Ialuronico: in molti mi hanno chiesto se questo ingrediente può variare per dimensioni delle molecole.

 

Innanzitutto, l’Acido Ialuronico (classificato in INCI come Sodium Hyaluronate) è una sostanza la cui caratteristica principale è quella di comportarsi come una spugna che, riuscendo ad assorbire ed a trattenere una grande quantità di acqua, assicura alla cute idratazione, turgore ed un aspetto più giovane. Le molecole di Acido Ialuronico hanno diverse dimensioni, misurate in peso molecolare, che dipendono, perlopiù, dall’origine dell’ingrediente (quelle di origine animale sono le più “pesanti”, ovvero le più grandi, mentre quelle di origine biotecnologica, sono le più piccole…). Inutile dire che la differenza non è solo nella dimensione ma anche nel costo e nella resa: le molecole di Acido Ialuronico di grandi dimensioni rimangono in superficie con un effetto visivo immediato ma non duraturo di turgore cutaneo, quelle più piccole, più preziose ed efficaci, vengono assorbite più facilmente dalla cute ed hanno un effetto di lungo termine, che si traduce non solo in un vero trattamento idratante ma anche in un effetto “filler” sulle rughe e di miglioramento del tono. 

 

La seconda domanda è se, nelle formulazioni Bakel, sono presenti nanoparticelle.

 

Parlare di nanoparticelle vuol dire parlare delle molecole più piccole ottenibili da una sostanza (hanno una dimensione inferiore ai micron). Le nanoparticelle possono essere solide ed insolubili o presentarsi come piccole goccioline solubili: queste caratteristiche e la loro dimensione hanno fatto sì che i nanomateriali abbiano ormai molti campi di applicazione, dalla biologia alla fisica, dall’ingegneria alla cosmesi. Proprio parlando dell’industria cosmetica, le nanoparticelle vengono impiegate soprattutto nei solari in quanto, penetrando a fondo nella cute, garantiscono texture piacevoli, invisibili ed a rapido assorbimento. Sembrerebbe tutto perfetto, se non fosse che i risultati di numerosi studi scientifici sugli effetti delle nanoparticelle si siano rivelati controversi: per questo in alcuni paesi, come gli Stati Uniti, il loro uso non è consentito.

Alla luce di questi fatti, la risposta alla domanda è: no, nelle formulazioni Bakel non sono presenti nanoparticelle.

In accordo con la nostra filosofia, infatti, nei prodotti Bakel utilizziamo solo 100% principi attivi la cui efficacia e sicurezza sia scientificamente provata: dal momento che sappiamo ancora molto poco sulle nanoparticelle e sul loro effetto sulla cute, non le utilizziamo in nessuna delle nostre formulazioni. 

12/07/2016

L'ACQUA NEI COSMETICI

L’acqua è fondamentale, non solo per la vita ma anche in cosmetica.

Tuttavia, molto spesso si presta poca attenzione alla qualità dell’acqua e, all’interno di molte formulazioni, viene utilizzata perfino semplice acqua di rubinetto.

È possibile farlo? Certo e, naturalmente, è molto meno costoso, sebbene comporti la necessità di inserire nella formulazione ulteriori conservanti.

La filosofia Bakel, impone di utilizzare nulla di più di attivi puri e l’acqua, è assolutamente uno di questi. Ma c’è di più: l’acqua, nelle formulazioni cosmetiche può addirittura arrivare a costituire il 50% di esse: per questo abbiamo deciso di utilizzare non solo acque pure, ma anche acque che mostrassero proprietà ulteriori, come le acque vegetali. In questo modo è stato possibile trasformare l’acqua in un ingrediente ancora più funzionale, a tutto beneficio della cute.

Nei prodotti Bakel, il tipo di acqua impiegato varia da formula a formula: in alcuni prodotti (come Blossom Ice) vengono utilizzate acque vegetali, in altre, come ad esempio Jaluronic, viene utilizzata acqua sterilizzata e demineralizzata secondo un processo denominato “osmosi inversa”.

Oltre ad essere un plus per la pelle, si può così evitare di utilizzare inutili conservanti, permettendo alla pelle di preservare salute e bellezza. 

04/07/2016

COME OTTENERE E MANTENERE UN'ABBRONZATURA SANA E RADIOSA

Sicuri di sapere tutto sull'abbronzatura? Ecco alcuni consigli per ottenerne una sana e radiosa... e per mantenerla più a lungo.


Come preparare la pelle prima dell’abbronzatura: lo scrub è un’ottima abitudine per preparare la pelle prima dell’esposizione al sole, rimuovendo le cellule morte, aiuta la pelle ad essere più sana e ad apparire più luminosa e vitale. Un’altra buona abitudine è usare degli acceleratori di abbronzatura, come Healthy Tan Secret: questa prodotto stimola la produzione di melanina quando ci si espone al sole e mantiene la pelle naturalmente più idratata. Il risultato? Un’abbronzatura più rapida, sana e duratura.

Sicuri al sole: non serve di sicuro ricordare che la cosa più importante da fare quando ci si espone al sole è usare la corretta protezione solare. Per questo BAKEL ha creato Suncare, una combinazione efficace di sicurezza e nutrimento: filtri chimici e fisici per proteggere dal foto-invecchiamento; una selezione preziosa di ingredienti naturali per aumentare tono ed elasticità cutanei. Una sinergia capace di donare un’abbronzatura sana, intensa e radiosa e di assicurare la protezione broad spectrum. Questo vuol dire che che il cosmetico è in grado di proteggere sia dai raggi UVB che da quelli UVA; in particolare, i raggi UVB sono quelli più comunemente noti e, penetrando nello strato superficiale della pelle, sono responsabili di eventuali scottature; i raggi UVA, invece, penetrano più in profondità e causano invecchiamento prematuro, in quanto distruggono le fibre di collagene ed elastina. Quello a cui il consumatore dovrebbe fare attenzione è l’assenza di filtri nanometrici all’interno del solare: questi filtri sono composti da particelle estremamente piccole che assicurano, sì, un assorbimento rapido e texture invisibili ma che possono penetrare in profondità nella cute, con effetti non ancora del tutto chiari. Per questo motivo, invito sempre a controllare che negli INCI queste nanoparticelle non siano presenti. Come? Semplicemente verificando che, nella lista degli ingredienti, non vi sia la parola “NANO” tra parentesi.Naturalmente, poi, ci sono alcune regole d’oro per l’esposizione al sole: esporsi gradualmente, evitando le ore più calde della giornata (11.00-15.00) ed applicando il solare sempre 30 minuti prima dell’esposizione (ripetendo l’applicazione nel caso ci si sia bagnati o si abbia traspirato). Inoltre, dopo l’esposizione è importante reidratare la cute, applicando (anche più di una volta) una crema idratante e nutriente. Un ultimo importante consiglio riguarda la riduzione degli effetti dei radicali liberi. I radicali liberi sono molecole altamente instabili che, cercando di ristabilire il proprio equilibrio, rubano l’elettrone mancante alle molecole vicine e creano una reazione a catena che danneggia la struttura cellulare ed accelera il meccanismo di invecchiamento cutaneo. Sapendo che il sole è una delle maggiori cause che portano alla formazione di radicali liberi, un’ottima pratica è quella di utilizzare un prodotto antiossidante. Specialmente per una pelle matura, il consiglio BAKEL è quindi quello di applicare un sottile strato di Lactobionic sotto al proprio solare: grazie alla sua short list di ingredienti, previene il danno ossidativo e la formazione di rughe e segni del tempo.

Pelle baciata dal sole anche dopo le vacanze: al ritorno dalle vacanze, è possibile utilizzare alcuni piccoli accorgimenti per far durare più a lungo l’abbronzatura. Innanzitutto, è consigliabile utilizzare un detergente delicato ed idratante, privo di tensioattivi aggressivi e applicare una crema idratante dopo il bagno o la doccia: in questo modo, è possibile mantenere l’idratazione e la compattezza della cute, ripristinandone il naturale film idrolipidico e contrastando efficacemente la disidratazione e la fastidiosa desquamazione. Infine, una volta a settimana procedete con uno scrub delicato: rimuoverà le cellule morte, rinnovando la luminosità e l’uniformità della pelle abbronzata.

Approfitta della consulenza BAKEL per scoprire come regalare perfezione alla tua pelle.

NEWS

PROTEGGI LA TUA PELLE DURANTE LA STAGIONE FREDDA 08/01/2018 PROTEGGI LA TUA PELLE DURANTE LA STAGIONE FREDDA
PORTOPICCOLO SPA by BAKEL 05/12/2017 PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
Scopri la Portopiccolo SPA by Bakel
BAKEL ONLY - Only Christmas 05/12/2017 BAKEL ONLY - Only Christmas
PORTOPICCOLO SPA by BAKEL 10/10/2017 PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
I SUBLIMI - Trattamenti Signature viso e corpo rassodanti e liftanti
BAKEL @ LE BON MARCHÉ 11/09/2017 BAKEL @ LE BON MARCHÉ
BAKEL @ LE BON MARCHÉ
BAKEL @ PITTI FRAGRANZE 2017 21/08/2017 BAKEL @ PITTI FRAGRANZE 2017
BAKEL @ PITTI FRAGRANZE 2017
Shorts International Film Festival 2017 20/06/2017 Shorts International Film Festival 2017
Trieste 1-8 luglio 2017 Il premio del Pubblico Bakel allo Shorts International Film Festival, prime opere e seconde opere
BAKEL HEALTHY TAN BOX - LIMITED EDITION 05/05/2017 BAKEL HEALTHY TAN BOX - LIMITED EDITION
BAKEL HEALTHY TAN BOX - LIMITED EDITION
SERENA AUTIERI ALLA PORTOPICCOLO SPA BY BAKEL 11/04/2017 SERENA AUTIERI ALLA PORTOPICCOLO SPA BY BAKEL
PORTOPICCOLO SPA by BAKEL 05/04/2017 PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
7 Aprile 2017: apre la PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
BAKEL IN RUSSIA 23/01/2017 BAKEL IN RUSSIA
BAKEL INAUGURA IL SUO E-SHOP 13/09/2016 BAKEL INAUGURA IL SUO E-SHOP
BAKEL INAUGURA IL SUO E-SHOP
PITTI FRAGRANZE 2016 13/07/2016 PITTI FRAGRANZE 2016
BAKEL A PITTI FRAGRANZE EDIZIONE 2016
Shorts International Film Festival 2016 30/06/2016 Shorts International Film Festival 2016
Bakel assegna il premio del Pubblico per la categoria Nuove Impronte
BABYKEL A PITTI BIMBO 2016 23/06/2016 BABYKEL A PITTI BIMBO 2016
La nuova linea Babykel a Pitti Bimbo 2016
Nomination Speciale per Bakel Nutrieyes 16/03/2016 Nomination Speciale per Bakel Nutrieyes
Bakel Nutrieyes riceve una special nomination al Prix d'Excellence de la Beauté di Marie Claire
BAKEL TRA I MARCHI DI JOHN BELL & CROYDEN 18/09/2015 BAKEL TRA I MARCHI DI JOHN BELL & CROYDEN
Bakel tra i marchi di John Bell & Croyden
PITTI FRAGRANZE 2015 04/09/2015 PITTI FRAGRANZE 2015
BAKEL a PITTI FRAGRANZE EDIZIONE 2015, 11 - 13 Settembre
OPENING SOON - Bakel da Harvey Nichols Dubai 13/04/2015 OPENING SOON - Bakel da Harvey Nichols Dubai
OPENING SOON - Bakel da Harvey Nichols Dubai
NUOVE APERTURE NEGOZI - Space NK - Regno Unito 04/03/2015 NUOVE APERTURE NEGOZI - Space NK - Regno Unito
BAKEL al Mulberry & Mûrier Golf Cup 12/06/2014 BAKEL al Mulberry & Mûrier Golf Cup

Desideri Informazioni? Contattaci ora!

Informativa sulla Privacy
Consenso alla Privacy e agli ulteriori trattamenti facoltativi - artt. 13 e 23 del D. Lgs. n.196/2003 (cd. “Codice della Privacy”)
Finalità di marketing [leggi ]
Autorizzazione al trattamento dei dati da parte di Bakel srl per la finalità di marketing di cui al paragrafo 4.1, lett. c), dell’informativa, con le modalità di trattamento tradizionali, quali l’invio di posta cartacea e le telefonate con operatore e le modalità automatizzate, quali l’uso di sistemi automatizzati di chiamata, di comunicazione di chiamata senza l’intervento di un operatore ovvero mediante posta elettronica, anche di carattere periodico (Newsletter), telefax, messaggi del tipo MMS (Multimedia Messaging Service) o SMS (Short Message Service) o di altro tipo.
Cliccando sul pulsante “INVIA RICHIESTA”, confermo la mia richiesta del Servizio sopra descritto autorizzando al trattamento dei dati per tale finalità, oltre che per le eventuali finalità ulteriori per cui ho espresso lo specifico consenso.
INVIA RICHIESTA
Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornata sulle novità BAKEL