Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

BLOG

26/09/2016

SOS OCCHIAIE

Il contorno occhi è un’area che, soprattutto nel periodo dei cambi stagionali, mostra tutta la sua delicata fragilità. Come? Con la spiacevole comparsa delle occhiaie.

Le occhiaie nascono da un problema congenito di fragilità capillare: l’area perioculare è ricca di piccolissimi capillari che, rompendosi, causano questi inestetici aloni scuri, non altro che un accumulo e ristagno di sangue.

Come già detto, le occhiaie sono ereditarie, tuttavia, alcuni fattori e comportamenti scorretti possono renderle molto più accentuate: scopriamo insieme quali.

1)      È piuttosto ovvio, ma la qualità del nostro sonno ha un impatto diretto sulle occhiaie: una quantità di riposo insufficiente causa, infatti, una maggiore fragilità dell’area, con conseguente aumento delle occhiaie.

2)      Gli stress meccanici, come uno sfregamento eccessivo degli occhi o le contrazioni dovute a forti emozioni (lo avrete notato soprattutto dopo un intenso pianto) accentuano il ristagno del sangue e quindi le occhiaie.

3)      Gli stress termici, come gli sbalzi di temperatura tipici delle prime giornate autunnali ma anche le docce troppo calde o troppo fredde, possono rendere le occhiaie molto più visibili.

4)      Una dieta povera di Vitamina C rende più le pareti dei capillari più fragili e causa problemi di microcircolo anche nel contorno occhi.

Con un po’ di attenzione, dunque, si può ottenere uno sguardo già molto più fresco e riposato.

Se, però, ancora non vi basta, Bakel ha pensato ad un prodotto efficace nella riduzione delle occhiaie e nel trattamento della microcircolazione: Cool Eyes. Con la sinergia di ingredienti attivi ed il suo applicatore sferico che produce un efficace massaggio drenante, questo prodotto permette di ottenere ottimi risultati non solo sulla sulle occhiaie, ma anche sulla palpebra superiore. Provare per credere! 

19/09/2016

ROUTINE D'AUTUNNO

Con l’autunno ormai alle porte, è tempo di modificare le proprie abitudini di skincare, scegliendo una routine più adatta al cambio di stagione.  

Innanzitutto, è tempo di farsi coraggio e di salutare l’abbronzatura per un po’, cominciando un regime di esfoliazione e rinnovamento che permetterà alla pelle, sia del viso che del corpo, di accelerare il turnover cellulare, eliminare l’ispessimento dovuto a tutti i bagni di sole che ci siamo concessi e ritrovare anche una nuova luminosità. (Bakel consiglia Renew Skin per il viso e Bodyscrub per il corpo)

Continuare a mantenere il regime idratante che vi ha accompagnato al ritorno dalle vacanze è un’ottima pratica. Tuttavia, è possibile cominciare a preferire nuovamente creme dalle texture più ricche, per aiutare la cute ad adattarsi al nuovo clima e, sì, anche al ritorno in ufficio… (Bakel consiglia Oxyregen)

È tempo di pensare anche ad elasticità e tono cutanei: in estate l’esposizione al sole distrugge molte più cellule di collagene ed elastina che, quindi, vanno ripristinate in autunno. Questo permetterà di avere, in inverno, una cute invidiabilmente più elastica e tonica. (Bakel consiglia l’abbinata Elastin e Collagen)

Inoltre, se il relax delle vacanze è ormai già uno sbiadito ricordo, chi ha un contorno occhi particolarmente sensibile se ne accorgerà dalla sgradevole presenza di occhiaie: concentrarsi su questa delicata area con prodotti specifici, applicati anche in dosi più generose e lasciati in posa come maschere, permetterà di ritrovare uno sguardo più fresco e riposato. (Bakel consiglia Cool Eyes)

Infine…osate! Concedetevi una distrazione dal pensiero della fine dell’estate e accogliete la nuova stagione pieni di entusiasmo e di voglia di osare...anche con lo skincare! (Bakel consiglia Blossom Ice)

13/09/2016

BAKEL LOVES ANIMALS

Uno dei temi più controversi della cosmetica riguarda sicuramente gli animali: da molto tempo, consumatori sempre più consapevoli di cosa sia la sperimentazione animale e della presenza di derivati animali all’interno delle formulazioni, chiedono a gran voce alle aziende maggiore etica e controllo.

Nonostante questo, noto ancora una certa confusione rispetto a questi temi e, con questo post, spero di riuscire a fare più chiarezza: vediamo quindi cosa vuol dire davvero essere un’azienda certificata Cruelty Free.

Innanzitutto, sebbene in Europa siano vietati i test sugli animali effettuati sia sul prodotto finito che sulle materie prime, molte azienda effettuano tali test al di fuori dei confini europei. Ottenere quindi, la denominazione Cruelty Free della LAV (in Italia l’ente certificatore è ICEA) vuol dire aderire allo standard internazionale “STOP AI TEST SU ANIMALI”, che fissa i criteri per evitare l’incremento della sperimentazione cosmetica e garantisce una politica aziendale “Cruelty Free”, ossia libera da crudeltà sugli animali.

Tale certificazione è un impegno etico dell’azienda molto forte in quanto, non significa solo decidere di sottoporsi a severi controllo per assicurare –tra le altre cose- che nessuna materia prima o prodotto sia stato testato sugli animali, ma comporta anche una scelta commerciale importante, ovvero la rinuncia a tutti quei mercati in cui i test sugli animali vengono ancora effettuati, pena l’esclusione dalla lista ufficiale LAV (dove BAKEL compare al n°45 dal 2012) http://www.lav.it/cosa-facciamo/vivisezione/le-aziende-cruelty-free

Un altro punto importante e delicato è sottolineare che la certificazione Cruelty Free non vieta alle aziende di utilizzare ingredienti di origine animale nelle proprie formulazioni. Per ovviare a questo limite, BAKEL ha deciso quindi di certificarsi come Cruelty Free & Vegan aderendo al programma della PETA “Beauty Without Bunnies”.

Offrire al consumatore la sicurezza che, all’interno del cosmetico che si sta acquistando, non vi siano derivati animali –che peraltro sono, a livello cosmetico, poco biocompatibili e potenzialmente allergizzanti- per noi non è solo, quindi, una questione etica, ma di trasparenza stessa. 

05/09/2016

DOPO L'ESTATE...

L’estate sta finendo ed è ora di pensare alla nostra pelle e a come prendercene cura dopo le vacanze.  

L’idratazione rimane, come sempre, un must ma non è l'unica questione da considerare. 

Per il viso, sempre in primo piano, via libera a texture confortevoli ed a rapido assorbimento con un po’ di attenzione anche a rimpolpare la pelle, trattare le eventuali discromie o le prime rughe dovute a tutti i bagni di sole che ci siamo concessi.

Oltre al recupero delle proprie buone abitudini in fatto di skincare, i miei consigli sono quelli di utilizzare uno spray idratante da vaporizzare più volte durante la giornata che aiuti anche minimizzare lo stress causato dall’aria condizionata e a rinfrescare, senza rovinare il make-up, e quello di utilizzare una detersione oleosa e nutriente alla sera, restitutiva per la cute.

Per il corpo, l’ideale è utilizzare sapientemente delicate esfoliazioni settimanali e prodotti altamente idratanti, che conservano l’abbronzatura e ci permettono di evitare desquamazioni. 

Approfitta della consulenza BAKEL per scoprire come regalare perfezione alla tua pelle.

NEWS

PROTEGGI LA TUA PELLE DURANTE LA STAGIONE FREDDA 08/01/2018 PROTEGGI LA TUA PELLE DURANTE LA STAGIONE FREDDA
PORTOPICCOLO SPA by BAKEL 05/12/2017 PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
Scopri la Portopiccolo SPA by Bakel
BAKEL ONLY - Only Christmas 05/12/2017 BAKEL ONLY - Only Christmas
PORTOPICCOLO SPA by BAKEL 10/10/2017 PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
I SUBLIMI - Trattamenti Signature viso e corpo rassodanti e liftanti
BAKEL @ LE BON MARCHÉ 11/09/2017 BAKEL @ LE BON MARCHÉ
BAKEL @ LE BON MARCHÉ
BAKEL @ PITTI FRAGRANZE 2017 21/08/2017 BAKEL @ PITTI FRAGRANZE 2017
BAKEL @ PITTI FRAGRANZE 2017
Shorts International Film Festival 2017 20/06/2017 Shorts International Film Festival 2017
Trieste 1-8 luglio 2017 Il premio del Pubblico Bakel allo Shorts International Film Festival, prime opere e seconde opere
BAKEL HEALTHY TAN BOX - LIMITED EDITION 05/05/2017 BAKEL HEALTHY TAN BOX - LIMITED EDITION
BAKEL HEALTHY TAN BOX - LIMITED EDITION
SERENA AUTIERI ALLA PORTOPICCOLO SPA BY BAKEL 11/04/2017 SERENA AUTIERI ALLA PORTOPICCOLO SPA BY BAKEL
PORTOPICCOLO SPA by BAKEL 05/04/2017 PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
7 Aprile 2017: apre la PORTOPICCOLO SPA by BAKEL
BAKEL IN RUSSIA 23/01/2017 BAKEL IN RUSSIA
BAKEL INAUGURA IL SUO E-SHOP 13/09/2016 BAKEL INAUGURA IL SUO E-SHOP
BAKEL INAUGURA IL SUO E-SHOP
PITTI FRAGRANZE 2016 13/07/2016 PITTI FRAGRANZE 2016
BAKEL A PITTI FRAGRANZE EDIZIONE 2016
Shorts International Film Festival 2016 30/06/2016 Shorts International Film Festival 2016
Bakel assegna il premio del Pubblico per la categoria Nuove Impronte
BABYKEL A PITTI BIMBO 2016 23/06/2016 BABYKEL A PITTI BIMBO 2016
La nuova linea Babykel a Pitti Bimbo 2016
Nomination Speciale per Bakel Nutrieyes 16/03/2016 Nomination Speciale per Bakel Nutrieyes
Bakel Nutrieyes riceve una special nomination al Prix d'Excellence de la Beauté di Marie Claire
BAKEL TRA I MARCHI DI JOHN BELL & CROYDEN 18/09/2015 BAKEL TRA I MARCHI DI JOHN BELL & CROYDEN
Bakel tra i marchi di John Bell & Croyden
PITTI FRAGRANZE 2015 04/09/2015 PITTI FRAGRANZE 2015
BAKEL a PITTI FRAGRANZE EDIZIONE 2015, 11 - 13 Settembre
OPENING SOON - Bakel da Harvey Nichols Dubai 13/04/2015 OPENING SOON - Bakel da Harvey Nichols Dubai
OPENING SOON - Bakel da Harvey Nichols Dubai
NUOVE APERTURE NEGOZI - Space NK - Regno Unito 04/03/2015 NUOVE APERTURE NEGOZI - Space NK - Regno Unito
BAKEL al Mulberry & Mûrier Golf Cup 12/06/2014 BAKEL al Mulberry & Mûrier Golf Cup

Desideri Informazioni? Contattaci ora!

Informativa sulla Privacy
Consenso alla Privacy e agli ulteriori trattamenti facoltativi - artt. 13 e 23 del D. Lgs. n.196/2003 (cd. “Codice della Privacy”)
Finalità di marketing [leggi ]
Autorizzazione al trattamento dei dati da parte di Bakel srl per la finalità di marketing di cui al paragrafo 4.1, lett. c), dell’informativa, con le modalità di trattamento tradizionali, quali l’invio di posta cartacea e le telefonate con operatore e le modalità automatizzate, quali l’uso di sistemi automatizzati di chiamata, di comunicazione di chiamata senza l’intervento di un operatore ovvero mediante posta elettronica, anche di carattere periodico (Newsletter), telefax, messaggi del tipo MMS (Multimedia Messaging Service) o SMS (Short Message Service) o di altro tipo.
Cliccando sul pulsante “INVIA RICHIESTA”, confermo la mia richiesta del Servizio sopra descritto autorizzando al trattamento dei dati per tale finalità, oltre che per le eventuali finalità ulteriori per cui ho espresso lo specifico consenso.
INVIA RICHIESTA
Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornata sulle novità BAKEL